sabato 21 aprile 2007

Santiago!

Domenica

Il viaggio tranquillo, soliti film trash, ma bene, ottima Swissair. Alla guesthouse ESO mi hanno dato la solita stanza, saudade! Solito anche il giro per Santiago nel pomeriggio, ho cercato invano Francisco Coloane sulle bancherelle di libri usati, letto sulla terrazza del Cerro Santa Lucia, insomma solite cose. Poi Messa a Vitacura, nella chiesa dove andavo quando abitavo qua. Il parroco e' cambiato, ma i canti e l'atmosfera e' la stessa. E' davvero bellissimo andare a Messa in giro per il mondo, ti da' la possibilita' di capire davvero quant'e' universale Cristo e il suo Messaggio, e ti fa capire un sacco com'e' la gente dei vari paesi.
Posti dove sono andato a Messa:

- Inghilterra
- Francia
- Grecia
- Romania
- Bosnia
- Cile
- Austria
- Spagna
- Germania
- Irlanda
- Brasile
- Portogallo
- e Italia, vabbe'!

Bella Babele insomma! Comunque la beffa e' in agguato: hanno cambiato tutti i bus di Santiago per bus moderni e un sistema complicatissimo. Le Micro gialle sono sparite! Code lunghissime per l'autobus. Sopra c'e' addirittura un cartello che dice che per la nostra sicurezza questo autobus non puo' partire se non con le porte serrate. La globalizzazione e' arrivata anche qua, nessun confronto con le vecchie e insicure Micro, ex simbolo della citta'.
Un po' di tristezza per me, ma i cileni sono imbufaliti dalle code...

1 commento:

Nena ha detto...

Eh Eh Giova, ora hai un motivo in + per venire a trovare me e la Simo a Boston. Ti manca la messa in terra statunitense. E' da vedere anche questa. Anche se immagino sia molto diverso andare in una grande citta' come Boston oppure qui ad Ann Arbor.

Qui e' parecchio coccolo, sembra di essere un famiglia. Ma c'e' ancora forte la tradizione del prete che parla dal pulpito. Il pulpito non c'e' + ma il discorso e' strutturato nello stesso modo, con tanto di braccia protese verso la gente. Sembra seguano il modello del talk perfetto. D'altronde siamo negli US: nulla si puo' lasciare al caso. A messa si ha l'idea di essere immersi in un ambiente tipo 'Casa della prateria'!

Una volta, a fine messa, il prete ha invitato sul palco una famiglia: padre, madre e 9, dico NOVE figlie femmine. La mamma in mano teneva l'ultimo arrivato della famiglia: il primo maschio dopo 9 figlie. L'applauso e' scoppiato talmente sonoro che sembrava di essere a teatro.

Domenica prima di Pasqua (che poi erano le Palme) era il compleanno del prete e il sacrestano gli ha fatto la sorpresona a messa... Immagino gli abbia fatto la stessa sorpresa ad ognuna delle 5 messe della domenica pero' nessuno l'ha notato e tutti applaudevano come matti :).

Que funny!