giovedì 6 marzo 2008

Soldi buttati via


Secondo il senatore Bulgarelli (Verdi-Pdci), facendo due conti con gli stessi fondi destinati dal governo Prodi alle spese militari si potrebbe garantire a più di sessantamila giovani e precari un salario minimo da 1500 euro al mese per gli stessi dieci anni che ci vorranno a pagare i due nuovi sottomarini di cui si e' discusso ieri in commissione difesa approvando la spesa, lontano dai riflettori. Per non parlare della spesa militare nel suo complesso, che con l'ultima finanziaria è arrivata a lambire la cifra astronomica di 5 miliardi di euro e con la quale si rifinanzieranno non solo le missioni all'estero, ma anche il comparto militare industriale nel suo complesso. Comparto che ha beneficiato nell'ultima finanziaria di un aumento degli stanziamenti pari al 12%, mentre De Gregorio tra un'udienza e l'altra piangeva miseria per le milizie italiane. In periodo di crisi economica mondiale evidentemente e' l'unico settore che tira. E mente il PD nel programma propone di "potenziare ancora l'esercito", visto come unico mezzo per "svolgere il ruolo da protagonista che le compete nelle alleanze internazionali", sarebbe ora che i suoi elettori o potenziali elettori facessero sapere che non la pensano cosi'. Un altro mondo e' possibile: si puo' fare o no?

1 commento:

cosimo ha detto...

Grande Gigi...