mercoledì 12 novembre 2008

Uno che la sapeva lunga...

... gia' due anni fa:



(via TermometroPolitico). E mentre negli USA anche nelle acconciature e' time for change, in Italia lo stesso Prime Minister accolto con sbadigli da Obama accoglie a Roma il presidente brasiliano Lula. E lo fa trasformando come suo solito un incontro ufficiale in un circo. Lula è stato prima calorosamente accolto dalla ministro Carfagna, e oggi per festeggiare con una sorpresa anche dai giocatori brasiliani del Milan. Anche Chavez fu accolto qualche mese fa da quella grande statista della sua connazionale Aida Yespica. Sembra proprio che la cosa più importante che l'Italia possa offrire ai vari presidenti mondiali che si trovano a passare per il nostro paese siano zoccole, cubiste e calciatori. O forse questi sono gli unici argomenti che il buon Silvio riesce a reggere senza sfigurare, da vero italiano medio: sensazione confermata dal suo bla bla sulla crisi al termine dell'incontro. Interessante la foto, in cui uno stranito Lula e' praticamente l'unico a non essere un dipendente del capo del governo.

3 commenti:

astromat ha detto...

Notare anche la faccia di Emerson, della serie checosadiavolocifaccioioqui. :D

beffatotale ha detto...

tra l'altro pare che fosse la prima volta che veniva utlizzato per qualcosa negli ultimi 3 anni...

minacciasereno ha detto...

uno dei video piu' belli degli ultimi mesi! valeva la pena votare obama anche solo per questo. Forse e' per questo che silviuccio si e' messo dalla parte di putin?