giovedì 27 novembre 2008

Aggiornamento da Cantu'


A proposito di benvolenza verso gli stranieri, ci spostiamo dal Veneto alla Lombardia. Del numero verde anti-clandestino di Cantu' ne avevamo gia' parlato, avevamo gia' scritto al Sindaco che ci aveva gentilmente risposto, insistendo comunque nel relegare un problema complesso come l'immigrazione a una semplice questione di sicurezza e di decoro urbano. Ora il famoso numero verde e' finalemente attivo. Di seguito la lettera del Sindaco:

Carissima/o concittadina/o, il Governo Italiano, con il Decreto Legge n. 92/08, ha ampliato l’ambito d’azione dei Sindaci in materia di sicurezza urbana ed ha modificato le norme relative alle locazioni e alle cessioni in uso di beni immobili a immigrati irregolari, prevedendo sanzioni penali a carico dei proprietari e la confisca degli immobili stessi. Questa Amministrazione, in linea con tali innovazioni normative e con l‘obiettivo di assicurare una maggiore tutela sia agli stessi immigrati, molte volte sfruttati e costretti a vivere in condizioni intollerabili, sia alla collettivita' esposta alle conseguenze che queste situazioni di ingiustizia e squilibrio sociale sovente producono, si sta impegnando per attuare una politica di innalzamento del livello di sicurezza e di qualita' della vita urbana. E’ stato quindi istituito presso la Polizia Locale un apposito Ufficio - attivo il lunedi' ed il giovedi' dalle 9 alle 12, che risponde anche al numero verde 800.852.432 – al fine di agevolare chi desideri avere informazioni su questo tema o segnalare, di propria iniziativa, situazioni di degrado sociale relative ad affitti a persone irregolarmente presenti sul territorio.

Cantu', Settembre 2008 Tiziana Sala, Sindaco

Aggiornamento 17/12/2008: Mi dice Cosimo che il (un?) gruppo scout di Cantu' si sta dando da fare per tenere sempre occupato il numero verde anti-stranieri. Sono con voi, peccato che da qua i numeri verdi sono irraggiungibili.

1 commento:

Der Pilger ha detto...

Vivendo in un paese che fa della delazione uno dei punti di forza per il mantenimento dell'ordine pubblico, non sono totalmente contrario all'iniziativa.
Solo mi perplime l'utilizzo che puo' essere fatto dello strumento.

Comunque resta la solita italianata...