giovedì 29 novembre 2007

Anzi no

Non sospirate più, donne. Non sospirate;/Da sempre gli uomini sono ingannatori./ Con un piede in due staffe,/ A nulla rimangono costanti. / Cessate dunque di lamentarvi così / E lasciateli andare. / Siate serene e felici / Mutando i vostri canti di dolore / in un gioioso trallallerollalà. (W. Shakespeare, Molto rumore per nulla)

Mi sciolgo, anzi no. Voleva dire che la rete, i circoli, la liberta': tutto come se fosse antani. Che qualcuno alla fine abbia protestato davvero? Ormai anche la Fenice e' alla frutta. Ma brematurata la supercazzola o scherziamo?

6 commenti:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Probabilmente il sondaggio dell'ultimo minuto gli ha fatto cambiare opinione, oppure voleva vedere se Casini e Fini beccavano.

beffatotale ha detto...

O probabilmente non e' che poteva proprio proprio decidere da solo all'improvviso di azzerare tutto

astrocat ha detto...

Ti prego, togli quella c da Shakespeare... :)

beffatotale ha detto...

Beffa c. Peccato, prima aveva un suo fascino particolare...

vedo ha detto...

Non per fare il fiscale ma la supercazzola è prematurata con la P.

beffatotale ha detto...

A dire il vero e' oggetto di grande dibattito la corretta dicitura della prematurita' o brematurita' della supercazzola. Peraltro, si dibatte aspramente anche se si tratti di supercazzola o supercazzora, ove quest'ultima dicitura e' stata poi accettata su wikipedia. Riassumendo, passi per Shakespeare, ma la supercazzola(ra) resta nell'ambiguita'.