sabato 6 ottobre 2007

Perche' votare il 14 Ottobre


Dopo Gad Lerner, riprendo un post di Nando Dalla Chiesa dal suo blog, con cui concordo pienamente. Ho gia' detto le stesse cose, ma lui le dice molto meglio. Ecco perche' occorre in tutti modi andare a votare il 14 Ottobre, anche se, o forse proprio perche', si teme il peggio per il PD. E perche' bisogna votare per Rosy:

[...] Il fatto è che i partiti fondatori del Pd hanno già deciso chi sarà il segretario. E su questa decisione hanno mobilitato le loro truppe, anche mediatiche. Sarà Veltroni, leader capace e non privo di utopie autentiche. Ma questa decisione è stata presa avendo in testa un'idea di Pd che non mi piace affatto: tutto deciso prima, il numero uno e il numero due, con un solo candidato e dietro tutti a ritagliarsi posizioni di potere, con le celebri liste "a sostegno di Veltroni" e, naturalmente, le liste bloccate, senza preferenze. Insomma, non si vota più, decidiamo noi. Per questo quando Rosy ha deciso di rompere il gioco e di candidarsi, sapendo di perdere, e mi ha chiesto di appoggiarla, io -che ho passato cinque anni nella Margherita senza poter votare mai il gruppo dirigente- ho pensato che fosse mio dovere sostenerla. Perché il coraggio va aiutato, è merce rara. Perché questo è ormai un sistema dove se solo si teme di perdere nessuno mette più fuori il naso. Gli apparati hanno reagito male, e hanno (loro, non Veltroni) messo in atto ogni forma di scoraggiamento a stare con la Bindi prima e con Letta poi. Allora, il problema a me sembra un altro. Veltroni vincerà, sarà lui il segretario. Ma occorre che la voglia di cambiare il costume politico che sta dietro la candidatura Bindi acquisti un suo peso; capace di farsi sentire (e molto bene) nella fase costituente. Più voti avrà Rosy, più il Pd non sarà una creatura teleguidata. E Rosy sarà poi più leale con Veltroni di alcuni dei suoi grandi elettori. I quali dal lunedì 15 inizieranno a pensare a come farlo ballare e a come liquidare la richiesta di cambiamento se vedranno che questa non "tira" consensi. Ecco, così la vedo io. E per questo mi sto dando da fare per Rosy, che più la conosco e più mi piace. Credo anzi che un suo successo farebbe bene a tutta l'Unione [...]

E domani c'e' la Marcia Perugia-Assisi, per guerre dimenticate e guerre infinite. E, meno importante ma per questo non attesissima, Fiorentina-Juventus. Semplicemente "la" partita.

7 commenti:

ladytux ha detto...

ahahaha paura di essere pochini eh?
la bindi? quella che gli omosessuali non possono essere invitati al congresso sulla famiglia o che non possono assolutamente nè sposarsi nè adottare figli? Ma uno di sinistra, nelle elezioni del pd, c'è?
ladytux

luca ha detto...

io questo astio nei confronti del pd proprio non lo capisco.
ladytux, vogliamo ricordarci di quel che succede a cuba agli omosessuali (magari prima di inneggiare a fidel castro)?
e pensare che un figlio abbia diritto ad un padre e ad una madre è necessariamente una cosa reazionaria?

Luca Ceccarelli ha detto...

@ladytux: Sinistra? Ma non lo sai che nel PD è considerata una parolaccia?

Anatema su di te! :-P

suro ha detto...

@ladytux: sbaglio o è stata la bindi a scrivere il ddl sui dico?
conosci il sistema di adozioni in italia e all'estero o parli a vanvera come tutti gli estremisti?

beffatotale ha detto...

@ ledytux La Bindi e' quella per cui gli omessuali potrebbero avere un riconoscimento pubblico come coppia, quella dei DICO fa notare anche il Suro. Quella che essenso cattolica davvero sa cosa significa laicita', che non cerca di correre dietro alle sottane dei preti perche' sa che e' un valore. Quella che si sente dire spesso "di' qualcosa di papista". Proprio lei. E non abbiamo neanche paura di essere pochini, avrei piu' paura per la "sinistra radicale", che di radicale mi sembra abbia solo il clericalismo all'incontrario di chi non vuol rischiare di perdere due voti anche se ha l'occasione di cambiare il paese, seppure un passo per volta e non tutto insieme.
Faremo i conti il 15.

paola ha detto...

Sinceramente mi piace di piu' Veltroni comunque le ragioni delle sua candidatura sono valide. Questo pd per ora non entusiasma. Se le candidature sono ingessate sempre li la voglia di andarci e' poca.
Molto interessante il tuo blog, ciao

beffatotale ha detto...

@paola Proprio perche' le candidature sono ingessate bisogna votare Bindi... Ciao e grazie